Domande frequenti sul Trapianto di Capelli

1Chi può sottoporsi al Trapianto di Capelli?
Ogni paziente che ha compiuto 18 anni, che presenta segni evidenti di Alopecia Androgenetica e che dispone di una zona donatrice idonea per prelevare i follicoli da innestare.
2Le donne possono sottoporsi al Trapianto Capelli ?
Sì, a patto che la zona donatrice sia buona.
Nelle donne purtroppo l'Alopecia Androgenetica spesso coinvolge anche lo zona donatrice, sarebbe a dire la zona occipitale. Proprio per questo motivo ogni caso ha delle specifiche esigenze. Si consiglia di contattare il dott. Donato Zizi per un consulto personalizzato.
3Qual ė la differenza fra tecnica FUT e tecnica FUE ?
La tecnica classica chiamata FUT o STRIP prevede il prelievo di un lembo di cuoio capelluto ed il successivo sezionamento delle Unita' Follicolari. La nuova tecnica FUE invece permette di prelevare le Unita' Follicolari ad una ad una senza tagli e sutura chirurgica, risultando quindi molto meno invasiva. Con la tecnica FUE, inoltre, e' possibile prelevare un numero di Unita' Follicolari attualmente superiore alla STRIP
4I Capelli trapiantati possono cadere dopo il trapianto ?
I follicoli della zona occipitale, che viene usata normalmente come area donatrice, sono inattaccabili dall'Alopecia Androgenetica, quindi i capelli trapiantati potrebbero cadere solo per cause diverse da Alopecia Androgenetica.
5Dopo quanti giorni dal Trapianto Capelli si può tornare ad una vita normale ?
Il Trapianto dei capelli fa parte delle tecniche di piccola chirurgia ambulatoriale e non c'è una vera e propria convalescenza, in ogni caso nei primi 5-7 gg e' consigliabile l'utilizzo di un cappellino per coprire eventuali piccole crosticine .
6Se una singola seduta di Trapianto Capelli non è sufficiente a coprire la zona alopecica, se ne puo effettuare un'altra ?
In genere si possono prelevare fino a 12-15.000 capelli dalla zona donatrice, quindi si possono fare fino a 2-3 MegaSessions.
7Dopo il Trapianto, cosa accade ai capelli che erano rimasti nella zona ricevente ?
I capelli gia' presenti nella zona che sarà rinfoltita con l'Autotrapianto seguiranno il loro normale ciclo biologico, in alcuni casi sarà necessario effettuare terapie specifiche per bloccare il processo di Alopecia Androgenetica. I capelli trapiantati invece non necessitano di trattamenti specifici per il loro mantenimento.
8Cosa si può fare per mantenere i capelli che non sono stati attaccati dall'Alopecia Androgenetica ?
I capelli delle zone temporali ed occipitali non vengono in genere aggrediti dalla Calvizie. I capelli delle altre zone invece devono essere protetti dall'evoluzione della patologia. I farmaci efficaci per questo scopo sono la Finasterise ed il Minoxidil. Può essere utile anche la Mesoterapia, che consiste nell'infiltrazione intracutanea di sostanze nutrienti e stimolanti per il capello. Ultimamente viene usata con successo anche la tecnica PRP che consiste nell'utilizzo del siero del paziente, contenente le piastrine, per stimolare il metabolismo delle cellule follicolari.
9Qual'ė il futuro della terapia della Calvizie ?
Fra le più intessanti c'è la Biorigenerazione con le cellule Staminali, ma occorrono ancora alcuni anni per poterle utilizzare con efficacia e sicurezza.