La Sicurezza in Medicina
4 ottobre 2017
La Dieta Paleolitica
4 ottobre 2017

La Bellezza

Nel mondo occidentale la bellezza è una condizione intimamente correlata con lo stato di benessere di una persona. Esistono luoghi in cui la bellezza fisica si combina con deterioramenti della persona: per esempio in CIAD esiste una popolazione africana, quella dei SARA, che pratica il taglio del labbro inferiore, per poterci collocare un disco di legno chiamato PIATTO LABIALE. Le donne che mettono questo piatto sono considerate, agli occhi degli uomini della tribù dei SARA, molto affascinanti, eppure si tratta di una deturpazione del volto che rende le labbra poco funzionali per la fonazione o per l’alimentazione.

Altresì c’è, ad esempio, la popolazione africana dei SHILLUK della regione del SUDAN meridionale e centrale che pratica a scopo puramente estetico, delle scarificazioni sulla pelle della schiena e del viso con lamette, ossi, pietre appuntite allo scopo di riproporre la pelle a scaglie del coccodrillo. Tale menomazione, foriera d’infezioni e di cicatrici deturpanti, è sinonimo di bellezza e rende gli adolescenti molto affascinanti agli occhi della loro tribù. Alle nostre latitudini la bellezza è il perseguire e difendere la salute della persona. Un bel viso è quello roseo, luminoso, specchio della buona vascolarizzazione periferica e di un buon livello di globuli rossi, della serenità del vivere, della fiducia nella vita. Tutto ciò che è possibile fare in medicina estetica per difendere la bellezza del corpo è sempre visto in funzione di un buon stato di forma fisica e psichica. Ed è per questo che i trattamenti estetici, proprio perché perseguono la salute ed il benessere, devono essere scevri da rischi ed avvicinarsi alla sicurezza della riuscita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *